• Termini
  • 200 Indicazioni relative alla legge sull'assicurazione infortuni (LAINF) e all'ordinanza sull'assicurazione infortuni (OAINF)
  • 300 Indicazioni relative all'OPI: campo d’applicazione, obblighi dei lavoratori e del datore di lavoro, ricorso MSSL
  • 307A Indicazioni relative all’OPI: Ricorso ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro (ricorso MSSL)
  • 309A Renseignements concernant l'OPA: Edifici e altre costruzioni
  • 321A Indicazioni relative all’OPI: Attrezzature di lavoro
  • 330A Indicazioni relative all’OPI: Ambiente di lavoro
  • 336A Indicazioni relative all’OPI: Organizzazione del lavoro
    • 337 Abbigliamento da lavoro, DPI (dispositivi di protezione individuale)
      • 337.1 Definizione di abbigliamento da lavoro e DPI (dispositivi di protezione individuale)
      • 337.2 Obiettivo fondamentale della sicurezza
      • 337.3 Categorie e marcatura dei DPI
      • 337.4 Consegna, pagamento, pulizia, cura e manutenzione di indumenti di lavoro e DPI
      • 337.5 Abbigliamento di protezione
      • 337.6 Protezione del capo
      • 337.7 Protezione degli occhi e del viso
      • 337.8 Protezione dell’udito
      • 337.9 Protezione delle vie respiratorie
      • 337.10 Protezione delle braccia e delle mani / protezione della pelle
      • 337.11 Protezione dei piedi
      • 337.12 Dispositivi di protezione individuale per il posizionamento e il salvataggio
      • 337.13 Protezione contro le cadute dall’alto
    • 338 Divieto d'accesso
    • 339 Lotta contro gli incendi
    • 340 Trasporto di merci
    • 341 Deposito
    • 342 Trasporto di persone
    • 343 Lavori su installazioni e apparecchi tecnici (sistemi tecnici)
    • 344 Sostanze nocive
    • 345 Protezione dalle radiazioni nocive
    • 346 Liquidi infiammabili
    • 347 Protezione dal pericolo derivante da microrganismi
  • 351 Indicazioni relative all'OPI: l’organizzazione della vigilanza
  • 381 Indicazioni relative all'OPI: esecuzione delle prescrizioni concernenti la sicurezza sul lavoro (procedure d'esecuzione)
  • 400 Indicazioni relative all'OPI: prevenzione nel settore della medicina del lavoro
  • 431 Indicazioni relative all’OPI: finanziamento delle spese risultanti dalla sorveglianza
  • 450A Procedura e all'amministrazione della giustizia, disposizioni finali dell'OPI
  • 500A Indicazioni relative ad altere basi legali
  • CFSL-Direttiva n. 6508 concernente il ricorso ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro
  • Direttiva n. 6512 Attrezzature di lavoro (CFSL)
  • Appendice separata
Deutsch |
Français |
Italiano

337.4 Consegna, pagamento, pulizia, cura e manutenzione di indumenti di lavoro e DPI

Art. 5 e 38 OPI
Art. 27 e 28 OLL 3

Nota:
Nell’art. 38 cpv. 2 OPI vengono descritti gli "abiti di lavoro a cui aderiscono materie nocive". Essi hanno di conseguenza una funzione di tutela della salute. Questo tipo di indumenti di lavoro è abbigliamento di protezione e corrisponde ai DPI per quanto concerne la consegna ai lavoratori, il pagamento, la pulizia, la cura e la manutenzione.

Abbigliamento da lavoro

  • L’acquisto e il finanziamento dell’abbigliamento da lavoro che non offre una protezione specifica devono essere concordati tra il datore di lavoro e il lavoratore.
  • per quanto concerne la manutenzione degli indumenti di tale abbigliamento, l’art. 28 OLL 3 (1337.4) prescrive che il datore di lavoro deve provvedere al lavaggio qualora sostanze usate nell’azienda sporchino considerevolmente gli abiti da lavoro. Per il resto il datore di lavoro e il lavoratore devono accordarsi sulla manutenzione degli indumenti da lavoro.

DPI

  • Consegna e finanziamento cfr. 306.11
  • L’art. 5 OPI obbliga il datore di lavoro a garantire che i DPI siano sempre in perfetto stato e pronti all’uso. Con ciò s’intende l’organizzazione e il finanziamento della manutenzione dei DPI, sia sostituendo i DPI non più utilizzabili, sia lavando o riparando quelli sporchi o danneggiati.
  • I DPI a cui aderiscono sostanze nocive vanno separati dagli altri indumenti e DPI.

DPI per ausiliari e collaboratori nel periodo di prova

  • Anche gli ausiliari e i collaboratori nel periodo di prova devono essere protetti da infortuni e malattie professionali.
    L’art. 82 LAINF e l’art. 5 OPI non prevedono eccezioni per ausiliari e collaboratori nel periodo di prova. Il datore di lavoro deve quindi fornire loro e acquistare DPI. In altre parole: ausiliari e collaboratori nel periodo di prova non devono essere obbligati a procurarsi personalmente e ad acquistare i DPI necessari per la loro attività.
    Dal canto suo, il datore di lavoro può pretendere la restituzione dei DPI da parte degli ausiliari o dei collaboratori che interrompono il rapporto di lavoro durante il periodo di prova.

DPI per personale a prestito

  • Ai sensi dell’art. 10 OPI spetta principalmente all’impresa acquisitrice, in qualità di datore di lavoro responsabile, fornire i DPI ai lavoratori in prestito. L’impresa acquisitrice può concordare contrattualmente con il prestatore (agenzia di lavoro interinale) che i DPI vengano forniti da quest’ultima. Per il controllo e l’osservanza dell’obbligo d’uso è responsabile l’impresa acquisitrice.

Occhiali di protezione con lenti graduate

  • Se gli occhiali di protezione devono essere portati continuamente, il datore di lavoro deve assumere i costi delle lenti graduate.

Manutenzione dei DPI

  • Solo i DPI riposti in modo accurato e sottoposti alla dovuta manutenzione mantengono la loro efficacia protettiva.
  • I lavoratori devono effettuare un’ispezione visiva, conformemente alle istruzioni dell’azienda, dello stato dei dispositivi di protezione prima di ogni utilizzo e comunicare immediatamente al superiore i difetti.