• Termini
  • 200 Indicazioni relative alla legge sull'assicurazione infortuni (LAINF) e all'ordinanza sull'assicurazione infortuni (OAINF)
  • 300 Indicazioni relative all'OPI: campo d’applicazione, obblighi dei lavoratori e del datore di lavoro, ricorso MSSL
  • 307A Indicazioni relative all’OPI: Ricorso ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro (ricorso MSSL)
  • 309A Renseignements concernant l'OPA: Edifici e altre costruzioni
    • 309 Sécurité à la fatigue des bâtiments et autres constructions
    • 310 Aménagement des bâtiments et autres constructions en relation avec leur nettoyage
    • 311 Sols des bâtiments et autres constructions
    • 312 Vitrages et portes de verre dans les bâtiments et autres constructions
    • 313 Escaliers dans les bâtiments et les autres constructions ainsi que dans leur enceinte
      • 313.1 Notion "Escaliers"
      • 313.2 Objectif de sécurité des "escaliers"
      • 313.3 Conception des escaliers
      • 313.4 Largeur de l'escalier
      • 313.5 Echappée ou espace libre au-dessus des escaliers
      • 313.6 Dimensions des marches d'un escalier normal
      • 313.7 Volées et paliers intermédiaires
      • 313.8 Espace entre escalier et paroi
      • 313.9 Murs de la cage d'escalier, balustrades, main courante
      • 313.10 Revêtements d'escaliers
      • 313.11 Escaliers extérieurs
      • 313.12 Escaliers raides
      • 313.13 Echelles-escaliers
      • 313.14 Escaliers tournants
      • 313.15 Escaliers avec installation complémentaire pour le transport de marchandises
      • 313.16 Escaliers dans l’industrie du bâtiment
      • 313.17 Moyens d’accès permanents aux machines (moyens de travail)
    • 314 Toits de bâtiments et d'autres constructions
    • 315 Echelles fixes dans les bâtiments et les autres constructions ainsi que dans leur enceinte
    • 316 Passages (voies de circulation) dans les bâtiments et les autres constructions ainsi que dans leur enceinte
    • 317 Voies d'évacuation dans les bâtiments et les autres constructions ainsi que dans leur enceinte
    • 318 Garde-corps et balustrades dans les bâtiments et les autres constructions ainsi que dans leur enceinte
    • 319 Quais de chargement et rampes d'accès dans les bâtiments et les autres constructions ainsi que dans leur enceinte
    • 320 Voies ferrées
  • 321A Indicazioni relative all’OPI: Attrezzature di lavoro
  • 330A Indicazioni relative all’OPI: Ambiente di lavoro
  • 336A Indicazioni relative all’OPI: Organizzazione del lavoro
  • 351 Indicazioni relative all'OPI: l’organizzazione della vigilanza
  • 381 Indicazioni relative all'OPI: esecuzione delle prescrizioni concernenti la sicurezza sul lavoro (procedure d'esecuzione)
  • 400 Indicazioni relative all'OPI: prevenzione nel settore della medicina del lavoro
  • 431 Indicazioni relative all’OPI: finanziamento delle spese risultanti dalla sorveglianza
  • 450A Procedura e all'amministrazione della giustizia, disposizioni finali dell'OPI
  • 500A Indicazioni relative ad altere basi legali
  • CFSL-Direttiva n. 6508 concernente il ricorso ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro
  • Direttiva n. 6512 Attrezzature di lavoro (CFSL)
  • Appendice separata
Deutsch |
Français |
Italiano

313.17 Mezzi di accesso permanenti ai macchinari (attrezzature di lavoro)

Art. 16 OPI

Qui di seguito si riportano i principali requisiti per i mezzi di accesso permanenti ai macchinari. I requisiti dettagliati si trovano nelle norme SN EN ISO 14122-1 (Choix d'un moyen d'accès fixe entre deux niveaux), SN EN ISO 14122-2 (Plates-formes de travail et passerelles), SN EN ISO 14122-3 (Escaliers, échelles à marches et garde-corps) e SN EN ISO 14122-4 (Echelles fixes) (1313.17).

Choix du moyen d'accés (SN EN ISO 14122-1):

Se previsto un accesso utilizzato di frequente, la scala deve essere scelta con un angolo di inclinazione non inferiore a 30¡ã e non superiore a 38°.
Dato il rischio superiore di caduta e il maggiore sforzo fisico nell'utilizzo di questi accessi, si dovrebbero evitare le scale a libretto o le scale alla marinara. La scelta della scala va effettuata in base a una valutazione del rischio tenendo conto degli aspetti ergonomici.

Esempi per la scelta di una scala a libretto o alla marinara:

  • gli accessi sono utilizzati raramente;
  • le persone che utilizzano l'accesso non devono trasportare utensili di grandi dimensioni o altri equipaggiamenti;
  • prevedibile che l'accesso venga utilizzato da una sola persona per volta;
  • l'accesso non utilizzato per l'evacuazione di eventuali feriti.

Definizione di scale a gradini e scale a libretto:

H Altezza totale della scala a Angolo di inclinazione
g

Pedata

w Larghezza libera
e Altezza libera di passaggio p Linea di pendenza
h Alzata del gradino t Profondit del gradino
l Lunghezza del pianerottolo c Sagoma libera
r Sormonto

Requisiti di sicurezza tecnica per scale di accesso a macchinari (estratto SN EN ISO 14122-3):

  • Pedata "g" e alzata "h" devono soddisfare la seguente formula: 600 mm ≤ g + 2h ≤ 660 mm.
  • Il sormonto "r" del gradino deve essere ≥ 10 mm e si applica tanto ai pianerottoli quanto alle pedane.
  • Il gradino più alto deve essere alla stessa altezza del pianerottolo.
  • L'altezza libera di passaggio deve essere di almeno 2300 mm.
  • La sagoma libera "c" deve essere di almeno 1900 mm.
  • La larghezza della scala deve essere di preferenza 800 mm, ma almeno di 600 mm;
  • almeno 500 mm se giustificato dalla valutazione dei rischi o stabilito in una norma specifica per il macchinario, ad esempio per macchine tessili.
  • L'altezza H di singole rampe non deve essere superiore a 3000 mm. In caso contrario è necessario un pianerottolo prima della rampa successiva. La lunghezza dei pianerottoli deve essere di almeno 800 mm e in ogni caso uguale o maggiore alla larghezza libera della scala. Solo nel caso di una singola rampa l'altezza totale della scala può essere di 4000 mm.
  • Una scala deve disporre di almeno un corrimano. Le scale con larghezza libera uguale o superiore a 1200 mm devono disporre di due corrimano. Requisiti per parapetti e corrimano, vedi (1318.5).

Requisiti di sicurezza tecnica per scale a libretto di accesso a macchinari (estratto SN EN ISO 14122-3):

  • La profondità del gradino "t" deve essere di almeno 80 mm.
  • L'alzata del gradino "h" non deve essere superiore a 250 mm.
  • Il sormonto "r" del gradino o del pianerottolo deve essere ≥ 10 mm.
  • La larghezza utile della scala deve essere di preferenza di 600 mm.
  • L'altezza libera di passaggio "e" deve essere di almeno 2300 mm.
  • La sagoma libera "c" deve essere di almeno 850 mm.
  • L'altezza "H" di un singolo segmento non deve essere superiore a 3000 mm.
  • Le scale a libretto devono sempre disporre di due corrimano. 
  • La distanza ( Misura X) della linea di alzata rispetto all'asse del corrimano della scala a libretto va realizzata come indicato nella figura. La tabella indica le misure raccomandate. Il corrimano deve iniziare almeno 1000 mm oltre il livello d'entrata.



Posizione del corrimano e distanza dalla linea di alzata  rispetto all'asse del corrimando di una scala a libretto.